domenica 14 dicembre 2014

attraverso una rivistazione dell’articolo 75 la Plenaria del Consiglio di Stato attua un notevole aggravamento del rischio della garanzia provvisoria

E’ legittima la clausola, contenuta in atti di indizione di procedure di affidamento di appalti pubblici, che preveda l’escussione della cauzione provvisoria anche nei confronti di imprese non risultate aggiudicatarie, ma solo concorrenti, in caso di riscontrata assenza del possesso dei requisiti di carattere generale di cui all’art. 38 del codice dei contratti pubblici

http://appaltieassicurazioni.it/attraverso-una-rivistazione-dellarticolo-75-la-plenaria-del-consiglio-di-stato-attua-un-notevole-aggravamento-del-rischio-della-garanzia-provvisoria/

1 commento: